Wrap up Giugno

sabato 29 luglio 2017


Eccomi qui per il Wrap Up di Giugno, poco poco in ritardo, siamo giusto a fine luglio😅. 
D'altronde sono stata davvero occupatissima ultimamente, tra esami e preparativi per le vacanze.
Iniziamo subito: nel mese di giugno ho letto 6 libri. I 4 che vedete in foto sono miei, gli altri due li ho presi in prestito.
I libri di questo mese mi sono piaciuti moltissimo. 
Andando per generi ho letto:
- 2 gialli di Agatha Christie:




    Sono un'assassina? by Agatha ChristieIl mistero del Treno Azzurro by Agatha Christie
  • "Il mistero del treno azzurro" 


  • "Sono un'assassina?" 





- Un romanzo young - adult
"Le lacrime dell'assassino"

Le lacrime dell'assassino by Anne-Laure Bondoux Si tratta di un romanzo molto semplice ma non banale. La storia è raccontata dal punto di vista di un assassino cileno che ormai è abituato ad uccidere per vivere. Eppure non gli era mai capitata una situazione come quella a cui si trova di fronte. Mentre sta per uccidere le sue ennesime vittime incappa in un bambino che lo osserva, lo scruta e non sembra essere spaventato nè da lui nè dal suo coltello insanguinato. E in quell'istante qualcosa si spezza dentro di lui. Inizia un gioco di specchi che a volte solo gli occhi di un bambino che ancora non ha capito la logica del mondo può far partire. Un romanzo che vi scioglierà lentamente e che forse nel suo finale non risponderà alle vostre domande, bensì ve ne farà nascere di nuove.




- Un romanzo che parte da un mistero, in una modalità nuova ed originale.
Si tratta di "Big Little Lies" tradotto in Italia come "Piccole grandi Bugie".
Di questo romanzo io prima avevo visto la serie televisiva di HBO di cui mi ero veramente innamorata.
Se ancora non l'avete vista vi consiglio vivamente di farlo. Si tratta di una delle miniserie più perfette che abbia mai visto. Ma se ancora non l'avete vista vi consiglio di leggervi prima il romanzo.
Quando leggo un libro dopo aver visto il suo adattamento televisivo, sia esso come film o come serie tv, è difficile che mi possa piacere più di tanto. Nel caso mi colpisca invece, tanto di cappello al libro, perchè una volta che già conosco la storia e ho visto la versione che mi fa vedere la trasposizione cinematografica, difficilmente vengo molto presa dalla versione del libro, la sento spesso una ripetizione, un qualcosa che ho già vissuto e che non mi può certo coinvolgere come la prima volta.
Nel caso di questo romanzo invece non è stato così. Tornando indietro certamente avrei preferito leggere prima il romanzo. Tuttavia mi sono divertita molto nel leggerlo. 
Mi sono innamorata ancora di più di una delle protagoniste, 
Madeleine Martha Mackenzie, che è stata interpretata alla perfezione nella serie tv da Reese Whiterspoon. Penso sia uno di quei personaggi che ami o odi alla follia, senza mezze misure. Nel mio caso è stato amore a prima vista. E' riuscita a farmi ridere e piangere a volte anche contemporaneamente. E mentre piangere non è cosa rara quando leggo i libri, ridere lo è sicuramente. 
E' una storia riesce a trattare alcuni dei temi più dolorosi e importanti della vita, con una leggerezza a tratti e con una profondità in altri, che vi toccherà nel profondo.

Mi rivolgo a quelli che hanno letto il romanzo o visto la serie tv:

Che ne pensate? Qual è il vostro personaggio preferito??





- Un romanzo psicologico e filosofico: 
"Le lacrime di Nietzche"

Le lacrime di NietzscheQuesto romanzo contiene tutto. L'ho amato nonostante sia un romanzo abbastanza impegnativo e che quindi dato che l'ho letto in sessione esami non ho potuto probabilmente apprezzare nella sua interezza. Cercherò di fare una recensione con più calma il prima possibile. Tuttavia per adesso posso dirvi che alla fine mi ha dato i brividi dalla sua bellezza. Si tratta di un romanzo che racconta un viaggio che intreccia la psicoanalisi e la filosofia e che finalmente celebra l'importanza dell'amicizia, che è vista come uno specchio che ci aiuta a scavare nel profondo di noi stessi e che al tempo stesso ci eleva verso qualcosa di più alto, verso una ricerca di verità e amore che ci strugge sempre interiormente.









- "La Principessa che credeva nelle favole"

Meravigliosa e dolcissima fiaba psicologica.
In poche pagine racchiude tutte le basi per sapersi prendere cura di sé.
Perché prendersi cura di sé è la prima regola per essere felici, e non bisogna mai scordarselo.
Da non perdere!


La principessa che credeva nelle favole by Marcia Grad


4 nuvolette e mezzo su 5

Free Cute Goodies | Kawaii Japan Lover MeFree Cute Goodies | Kawaii Japan Lover MeFree Cute Goodies | Kawaii Japan Lover MeRisultati immagini per kawaii clouds


2 commenti :

  1. Ilaria Carbone ha detto... :

    Io ho visto la serie tv Big Little Lies un paio di mesi fa e ricordo che mi aveva conquistato totalmente,sinceramente non vedo l'ora di poter leggere il romanzo!

  1. @Ilaria Carbone Vedrai allora che amerai tantissimo anche il romanzo! Fammi sapere quando lo leggerai perchè sono curiosa di cosa ne penserai! ^_^

Posta un commento